12/02/2022

Disturbo affettivo stagionale

In offerta, dal 16 Ottobre al 31 Ottobre sconto del 50% sui servizi nella categoria “mente”. I prezzi indicati sono già scontati. Per ogni info non esitare a contattarmi.

Disturbo affettivo stagionale

Molto spesso ci sentiamo diversi in ogni stagione e non gli diamo la giusta importanza. Ora voglio spiegarti una delle possibili cause.

Il disturbo affettivo stagionale (SAD) è un tipo di depressione correlata ai cambiamenti nelle stagioni: il SAD inizia e finisce più o meno alla stessa ora ogni anno. Se sei come la maggior parte delle persone con SAD, i tuoi sintomi iniziano in autunno e continuano nei mesi invernali, indebolendo la tua energia e facendoti sentire lunatico. Questi sintomi spesso si risolvono durante i mesi primaverili ed estivi. Meno spesso, il SAD provoca depressione in primavera o all’inizio dell’estate e si risolve durante i mesi autunnali o invernali.

Il trattamento per il SAD può includere la terapia della luce (fototerapia), coaching avanzato, la psicoterapia e i farmaci.

Non spazzare via quella sensazione annuale semplicemente come un caso di “blues invernale” o un funk stagionale che devi affrontare da solo. Adottare misure per mantenere costante l’umore e la motivazione durante tutto l’anno.

Sintomi

Nella maggior parte dei casi, i sintomi del disturbo affettivo stagionale compaiono nel tardo autunno o all’inizio dell’inverno e scompaiono durante le giornate più soleggiate della primavera e dell’estate. Meno comunemente, le persone con lo schema opposto hanno sintomi che iniziano in primavera o in estate. In entrambi i casi, i sintomi possono iniziare lievemente e diventare più gravi con il progredire della stagione.

Segni e sintomi del SAD possono includere:

  • Sentirsi svogliati, tristi o giù per la maggior parte della giornata, quasi tutti i giorni
  • Perdere interesse per le attività che una volta ti piacevano
  • Avere poca energia e sentirsi pigri
  • Avere problemi a dormire troppo
  • Sperimentare voglie di carboidrati, eccesso di cibo e aumento di peso
  • Avere difficoltà di concentrazione
  • Sentirsi senza speranza, senza valore o in colpa
  • Avere pensieri di non voler vivere

Autunno e inverno SAD

I sintomi specifici del SAD a esordio invernale , a volte chiamati depressione invernale, possono includere:

  • Dormire troppo
  • Cambiamenti dell’appetito, in particolare il desiderio di cibi ricchi di carboidrati
  • Aumento di peso
  • Stanchezza o poca energia

Primavera ed estate SAD

I sintomi specifici del disturbo affettivo stagionale a esordio estivo, a volte chiamato depressione estiva, possono includere:

  • Disturbi del sonno (insonnia)
  • Scarso appetito
  • Perdita di peso
  • Agitazione o ansia
  • Aumento dell’irritabilità

Cambiamenti stagionali e disturbo bipolare

Le persone che hanno il disturbo bipolare sono a maggior rischio di disturbo affettivo stagionale. In alcune persone con disturbo bipolare, gli episodi di mania possono essere collegati a una stagione specifica. Ad esempio, la primavera e l’estate possono portare a sintomi di mania o una forma meno intensa di mania (ipomania), ansia, agitazione e irritabilità. Possono anche soffrire di depressione durante i mesi autunnali e invernali.

Quando vedere un medico

È normale avere dei giorni in cui ti senti giù. Ma se ti senti giù per giorni e giorni e non riesci a essere motivato a svolgere attività che normalmente ti piacciono, consulta il tuo medico. Questo è particolarmente importante se i tuoi schemi di sonno e appetito sono cambiati, ti rivolgi all’alcol per conforto o relax, o ti senti senza speranza o pensi al suicidio.

Cause

La causa specifica del disturbo affettivo stagionale rimane sconosciuta. Alcuni fattori che possono entrare in gioco includono:

  • Il tuo orologio biologico (ritmo circadiano). Il ridotto livello di luce solare in autunno e in inverno può causare SAD a esordio invernale. Questa diminuzione della luce solare può interrompere l’orologio interno del tuo corpo e portare a sentimenti di depressione.
  • Livelli di serotonina. Un calo della serotonina, una sostanza chimica del cervello (neurotrasmettitore) che colpisce l’umore, potrebbe svolgere un ruolo nel SAD. La luce solare ridotta può causare un calo della serotonina che può scatenare la depressione.
  • Livelli di melatonina. Il cambio di stagione può interrompere l’equilibrio del livello di melatonina nel corpo, che svolge un ruolo nei modelli di sonno e nell’umore.

 

Fattori di rischio

Il disturbo affettivo stagionale viene diagnosticato più spesso nelle donne che negli uomini. E il SAD si verifica più frequentemente negli adulti più giovani che negli anziani.

I fattori che possono aumentare il rischio di disturbo affettivo stagionale includono:

  • Storia famigliare. Le persone con SAD possono avere maggiori probabilità di avere parenti di sangue con SAD o un’altra forma di depressione.
  • Avere depressione maggiore o disturbo bipolare. I sintomi della depressione possono peggiorare stagionalmente se si dispone di una di queste condizioni.
  • Vivere lontano dall’equatore. Il SAD sembra essere più comune tra le persone che vivono all’estremo nord oa sud dell’equatore. Ciò può essere dovuto alla diminuzione della luce solare durante l’inverno e alle giornate più lunghe durante i mesi estivi.
  • Basso livello di vitamina D. Una parte della vitamina D viene prodotta nella pelle quando è esposta alla luce solare. La vitamina D può aiutare ad aumentare l’attività della serotonina. Meno luce solare e non assumere abbastanza vitamina D dagli alimenti e da altre fonti possono causare bassi livelli di vitamina D nel corpo.

 

Complicazioni

Prendi sul serio i segni e i sintomi del disturbo affettivo stagionale. Come con altri tipi di depressione, il SAD può peggiorare e portare a problemi se non viene curato. Questi possono includere:

  • Ritiro sociale
  • Problemi di scuola o di lavoro
  • Abuso di sostanze
  • Altri disturbi della salute mentale come ansia o disturbi alimentari
  • Pensieri o comportamenti suicidi

Prevenzione

Non esiste un modo noto per prevenire lo sviluppo del disturbo affettivo stagionale. Tuttavia, se si adottano misure precoci per gestire i sintomi, è possibile evitare che peggiorino nel tempo. Potresti essere in grado di evitare seri cambiamenti di umore, appetito e livelli di energia, poiché puoi prevedere il periodo dell’anno in cui questi sintomi potrebbero iniziare. Il trattamento può aiutare a prevenire complicazioni, soprattutto se il SAD viene diagnosticato e trattato prima che i sintomi peggiorino.

Alcune persone trovano utile iniziare il trattamento prima che i sintomi inizino normalmente in autunno o in inverno, e poi continuare il trattamento dopo che i sintomi normalmente scompaiono. Altre persone hanno bisogno di un trattamento continuo per prevenire la ricomparsa dei sintomi.

Prendi un appuntamento con me, assieme troviamo la strada idonea. Contatti.

Ovunque tu sia nel tuo viaggio, ricorda che non sei solo. Quando sei pronto, sono qui per guidarti.

Non sai come iniziare? Contattami ho le soluzioni, personalizzate e mirate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post